Domanda online mutui inpdap

Per richiedere il mutuo INPDAP si deve presentare una domanda online. Chi intende acquistare la prima casa o provvedere ad una ristrutturazione dell’abitazione usufruendo dei finanziamenti che adesso concede l’INPS dopo che l’INPDAP è stato soppresso deve prendere in considerazione i tempi previsti dal regolamento per presentare la domanda e deve collegarsi al sito ufficiale dell’INPS.

Deve accedere all’area riservata e poi presentare la richiesta per via telematica. È l’unico modo per ottenere un riscontro.

Chi può richiedere il mutuo

I mutui edilizi ex INPDAP possono essere richiesti principalmente da due categorie di lavoratori o ex lavoratori. Si tratta dei dipendenti pubblici e statali che abbiano un contratto di lavoro a tempo indeterminato o dei pensionati che siano iscritti da almeno un anno alla gestione unitaria autonoma delle prestazioni creditizie e sociali.

I tempi per effettuare la domanda

L’INPS concede i finanziamenti per i mutui edilizi soltanto in base alle disponibilità economiche che scaturiscono dal bilancio generale e che vengono poi divise ogni 4 mesi tra le direzioni regionali dell’ente.

Se avanzano dei fondi in un quadrimestre, poi verranno aggiunti al quadrimestre successivo. Se in un periodo di 4 mesi il numero delle domande supera la disponibilità delle risorse economiche, l’ente provvede ad effettuare una graduatoria di merito per l’assegnazione del finanziamento.

I periodi per presentare la domanda sono i seguenti:

  • dall’1 al 10 gennaio (primo quadrimestre);
  • dall’1 al 10 maggio (secondo quadrimestre);
  • dall’1 al 10 settembre (terzo quadrimestre).

Come fare la domanda per via telematica

Dopo essersi collegati al sito ufficiale dell’INPS, si deve accedere all’area riservata agli iscritti. Per poter effettuare questo accesso si deve essere in possesso del PIN, che si può richiedere tramite questo link.

Seguite questo percorso da inps.it:

  • servizi online;
  • accedi ai servizi;
  • servizi per il cittadino;
  • servizi ex INPDAP;
  • accesso all’area riservata con codice fiscale e PIN;
  • menu a sinistra Per area tematica;
  • credito;
  • mutui ipotecari edilizi;
  • domanda.

Cliccate poi su “accesso” per avere una panoramica di tutti i tipi di richieste che si possono fare:

  • mutuo per acquisto da impresa costruttrice;
  • mutuo per lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria dell’abitazione di proprietà (unico alloggio posseduto);
  • mutuo per acquisto da privato;
  • mutuo per acquisto da enti pubblici;
  • mutuo per acquisto da asta pubblica;
  • assegnazione da società cooperative secondo il principio della proprietà divisa;
  • mutuo per costruzione in proprio;
  • mutuo per acquisto o per la costruzione di un box auto o di un posto auto;
  • domanda surroga.

Cliccate poi sulla domanda a cui siete più interessati e seguite la procedura, inserendo tutti i dati richiesti. I passaggi che vanno effettuati sono questi:

  1. inserimento dei dati generali (nome, cognome, data di nascita, luogo di nascita, indirizzo di residenza, numero di telefono, indirizzo di posta elettronica);
  2. cointestatario, che può essere per esempio un coniuge a cui cointestare il mutuo con tutti i suoi dati anagrafici e di recapito;
  3. specificazione dell’importo da ottenere, del tipo di tasso di interesse, che può essere fisso o variabile, e della durata del mutuo in anni;
  4. indicazione delle informazioni che riguardano i componenti del nucleo familiare;
  5. accettazione delle informative sulla privacy;
  6. elenco dei documenti da allegare, che possono essere diversi in base al mutuo richiesto;
  7. riepilogo generale di tutti i dati inseriti.

L’INPS ha creato anche una guida per compilare la domanda, che si può scaricare in formato PDF, per poterla stampare comodamente. Seguite questo link per scaricare la guida alla compilazione.

Lascia un commento